Archivio mensile:ottobre 2013

Novità Photoshop CC

La novità della casa adobe….. Photoshop CC Creative Cloude o cs7 per i nostalgici……….Test personale e alcune mie conclusioni……..Ho testato alcune delle nuove funzionalità della nuova versione di photoshop…..apparentemente non sembrava avesse migliorato molto le proprie caratteristiche……ma ad un’indagine più dettagliata sono emerse differenze che fanno di cs6 un programmino da niente…..o quasi……ecco alcune considerazioni che ho fatto provando e testando le nuove funzionalità e alcune cose che potevano essere migliorate dal cs6……..L’interfaccia del nuovo CC è totalmente identica alla precedente versione con la possibilità di cambiare il colore dello sfondo ecc….tra gli effetti e i filtri inseriti c’è una novità non da poco; la possibilità di applicare le regolazioni del camera raw anche su formati diversi di foto cosa che prima era possibile solo con i file RAW permettendo così una regolazione più precisa e pulita……atra novità è la possibilità di ridurre il mosso con l’effetto riduzione del mosso che è stata inserita e perfettamente funzionante..è stato migliorato anche il filtro nitidezza e inserita la riduzione del disturbo intelligente rendendo l’immagine più pulita che mai senza perdere di dettagli…..Una delle migliorie più riuscite è senz’altro la possibilità di ricampionare un’immagine aumentando la risoluzione senza perdere di qualità, infatti PsCC riesce a ricampionare i pixel mancanti in modo straordinario differentemente da come ci riusciva prima…..Un’altra miglioria è stata fatta anche sugli oggetti vettoriali con funzioni derivate dritte dritte da illustrator…….
Unica pecca riscontrata è l’elevata pesantezza che grava sulla scheda video e sugli altri conponenti del pc….infatti per farlo girare interamente è necessario un pc dalle elevate prestazioni…altrimenti alcuni effetti di luce e la composizione 3d vengono disattivate a causa dell’accellerazione hardware…..

Questo è quello che in grandi linee ho riscontrato testando il nuovo Photoshop CC…. Le conclusioni??? Beh secondo me la Adobe ha davvero superato se stesso e questa volta ha sfornato una release davvero migliorata…….

Ecco le novità rilasciate dal sito della Adobe……….
Fin dal giorno della presentazione della Creative Cloud, fu subito chiaro che l’attenzione degli sviluppatori Adobe si sarebbe rivolta principalmente a quest’ultimo, portando ad un progressivo abbandono dei software standalone. Da allora, le novità sono arrivate un po’ col contagocce -dapprima con Photoshop CC, InDesign CC, Illustrator CC, Dreamweaver CC Premiere Pro CC- ma negli ultimi mesi l’accelerazione è stata brusca ed evidente.Ad oggi, tutte le app precedentemente presenti nei pacchetti Creative Suite sono ora disponibili in Creative Cloud, e diverse di esse hanno subìto importanti rivisitazioni. Ad esempio, in Photoshop CC sono state introdotte nuove feature come lo Smart Sharpen, la riduzione del Camera Shake e l’integrazione con Behance, la community creativa in cui cercare “spunti di ispirazione, presentare i tuoi progetti, ricevere commenti e valutazioni e far guadagnare visibilità in tutto il mondo al tuo portfolio.”

Il comunicato stampa sul blog aziendale è comprensibilmente festante; tradotto in italiano, recita:

Non potremmo essere più lieti di annunciare la nostra nuova famiglia di app desktop Creative Cloud, e molte delle potenti feature di collaborazione e pubblicazione che abbiano annunciato all’Adobe MAX a maggio ora sono disponibili.
Centinaia di nuove feature in nuove versione delle app che ami, inclusi Photoshop CC, Illustrator CC, InDesign CC, Adobe Muse CC, Dreamweaver CC, Edge Animate CC, Adobe Premiere Pro CC, After Effects CC e altre. Il tuo abbonamento Creative Cloud ora include più di 30 strumenti e servizi per la creazione professionale di contenuti destinati alla stampa, al Web, alle app mobili, al video e alla fotografia.
La nuova app Creative Cloud per computer desktop, che mantiene organizzato e sincronizzato il tuo intero mondo creativo. […]
La possibilità di sincronizzare le impostazioni delle applicazioni su creative Cloud; sia che usi Mac o PC -o entrambi!- puoi sincronizzare tutte le impostazioni della tua postazione di lavoro, compresi preferenze, preset, pennelli e librerie. […] Semplicemente, effettua il login, sincronizza e rimettiti al lavoro.

I piani per utenti singoli partono da 24,59€ al mese per la versione completa di un’app, comprensivi di 20GB di spazio nel Cloud e accesso limitato si servizi; per la versione completa delle app e dei servizi, invece, occorre sborsare 61,49€ al mese. I clienti CS3 esistenti possono godere di una speciale tariffa di 36,89€ al mese per il pacchetto completo mentre quelli CS6 di appena 24,59€. Con CS3 e versioni successive, infine, si ottiene la versione per singola app per 12,29€.

Sebbene le nuove app Creative Cloud si basino sul Cloud, il software non richiede di per sé una connessione perenne al Web per funzionare. Con gli abbonamenti annuali, è sufficiente una verifica ogni 180 giorni; per i più costosi piani mensili, invece, è necessaria almeno una connessione al mese. Per maggiori informazioni sui piani e servizi, è possibile consultare la pagina del sito Adobe dedicata alla cosa, ovviamente localizzata nella nostra lingua.

Annunci